Rugby, Valdisieve batte Sesto 30 a 7. “Gioco, divertimento e netti miglioramenti”

PRATO – Finisce 30 a 7 a favore del Valdisieve Rugby la sfida contro il Sesto Rugby. Un’altra vittoria fuori casa contro una squadra che milita nella parte bassa della classifica.

Finalmente è arrivata anche la prima vittoria col punto bonus – dice la società – Non potendo ambire ai vertici del campionato, e avendo vinto lo scontro diretto con gli ultimi in classifica, abbiamo messo in campo gioco e divertimento. E i risultati si vedono“.

Un Valdisieve rugby agguerrito guidato dai coach Lazzari Biagioli che si presenta sul campo con la stessa formazione della domenica scorsa, perché “squadra che vince, non si cambia”. Il risultato sono touch vinte, mischie rubate e difesa impenetrabile: gioco pulito e bello da vedere.

Consapevoli ora di netti miglioramenti – conclude la società – ci prepariamo al match di recupero con lo squadrone del Florentia

La partita – Sintesi di Niccolò Perini. Subito una bella ruck dove il sesto commette fallo. Mischia, palla vinta che esce veloce e calcio di liberazione nei 22 avversari e pressione, tanta pressione. Il sesto prova a giocare l’ovale, ma la difesa fiorentina pressa e recupera; e proprio su una di queste controffensive arriva la prima meta dei rossi leoni: Perini apre la palla a Michele “Lino” Fortuna che semina con imprendibili piroette la difesa sestese e schiaccia in meta. Il piazzatore Quadri, purtroppo sbaglia ed interrompe la sua serie positiva, problemi alla caviglia per lui. Continua il gioco dei fiorentini e pressante difesa.

Fallo del sesto sulla linea dei 10 metri e Valdisieve che sceglie di sfruttare il vento e prova con un piazzato. Questa volta è Perini che regala 3 punti ai suoi. Ancora Valdisieve, ancora meta: ovale recuperato da ruck e palla che tocca le mani di tutti gli uomini schierati sui trequarti, fino a lasciare campo libero al Giulio “Centurione” che schiaccia l’ovale in meta. Posizione defilata e il “Pera” sbaglia di poco. Altra occasione per il Valdisieve, sempre con Perini, sempre con un piazzato: palo e dentro e altri 3 punti.

E prima dello scadere c’è tempo anche per la terza meta del solito “Lelli” Canovelli che trova un breccia nella difesa avversaria dopo un bel riciclo di Ponticelli (ancora Man Of The Match) e schiaccia l’ovale proprio sotto i pali. Tutto facile per Perini e primo tempo che termina sullo 0 a 23 per i fiorentini. Secondo tempo e vento contro. I fiorentini iniziano a placare i ritmi e resettare ogni gioco statico. Forse la stanchezza, forse l’orgoglio del Sesto, arriva anche la meta dei locali e successiva realizzazione. Partita riaperta? Il Valdisieve non ci sta e rialza la testa. E dopo una bellissima azione alla mano simile alla meta del primo tempo, arriva l’ovale in mano della terza linea flanker Gabrile “O’ Rosa” Rosadini in posizione di ala che riceve l’ovale dopo una splendida finta di Ponticelli e corre per 30 metri fino a schiacciare l’ovale in meta. Tocca a Quadri che, dolori alla caviglia a parte, trasforma un bellissimo piazzato da posizione defilata e vento contrario.

Pubblicità