Rugby, sconfitta del Valdisieve per 21 a 14 contro il Prato. “Troppo sicuri di vincere”

PONTASSIEVE – Brutta sconfitta casalinga per il Valdisieve rugby. Troppo sicuro di portare a casa il risultato, forte della vittoria esterna nel girone di andata, inciampa e perde per 21 a 14.

Un peccato perché il primo tempo giocato su ritmi alti carichi di entusiasmo e voglia di vincere ha lasciato credere alle miriadi di tifosi di rosso vestiti e agli stessi giocatori che la vittoria era già in mano – dice Perini a fine gara – Grosso errore perché i ragazzi pratesi hanno saputo aspettare e colpire nel punto e al momento giusto“.

Un punto comunque per il Valdisieve arriva grazie al bonus difensivo che allunga di un altro piccolo gradino sul fanalino di coda Lucca rugby.

Non rimane tempo neanche per abbassare la testa perché sabato prossimo i rossi leoni giocano contro il Firenze l’anticipo della penultima giornata del campionato di c1 toscano. Biagioli e Lazzari hanno molto su cui lavorare visti gli errori di questa giornata.

La gara (Cronaca di Niccolò Perini). Con una formazione rimaneggiata nella solita seconda linea e l’ingresso fin dal primo minuto di Riccardo “Franzoni Commerciale” Franzoni, al posto di un infortunato Antonino, il Valdisieve parte grintoso attaccando ogni spazio e ogni uomo. Una bellissima azione forte di 12 fasi, difficile vedere certe azioni in c1, porta i rossi leoni dentro i 22 pratesi.

La difesa tiene e tiene bene, ma un fallo segna la fine dell’azione e i rossi leoni scelgono i pali: Quadri “Tommy della situazione” porta subito 3 punti a casa. Prato che mette in difficoltà con calci di spostamento molto ben mirati e Valdisieve che risponde con altri 3 punti sempre di Quadri. E al calcio di rimessa dal centro arriva la meta inaspettata del prato: rack per il Valdisieve rubata in modo discutibile e palla ai trequarti pratesi che bucano la difesa fiorentina. Realizzazione 7 a 6.

Prima della fine del primo tempo arrivano altri 3 punti per il Valdisieve: Perini a questo giro piazza un calcio su una azione che doveva concludersi con una meta tecnica per un fallo bruttissimo e irregolare su azione personale di Andrea “Petz” Betti. 9 a 7 il parziale e con l’inizio del secondo tempo arriva il tracollo fiorentino: anziché approfittare del vantaggio acquisito grazie a una bellissima meta arrivata da carretto ed un giallo al tallonatore pratese, il Valdisieve rugby, non solo si fa punire con un giallo riportando in equilibrio il numero dei giocatori in campo ma si autopunisce con due errori individuali regalando due mete agli amatori prato. Agli ordini del sig. Niccoli, arriva il fischio finale e partita indiscutibilmente finita sul 14 a 21.

Pubblicità