Pontassieve, il Comune vende l’auto blu. Il Sindaco: “Ci spostiamo con le nostre auto”

PONTASSIEVE – Ha fatto solo 69.000 chilometri in 7 anni ma, visto che la nuova giunta comunale di Pontassieve si sposta con i propri mezzi, quell’auto non verrà più utilizzata e sarà messa in vendita.

Stiamo parlando dell’auto blu di proprietà comunale che, con l’arrivo della nuova amministrazione e della giunta – che preferisce utilizzare metodi diversi per gli spostamenti – è passata da essere auto di rappresentanza ad essere un mero costo tra assicurazione, tasse, revisione e manutenzione.

Così il Comune ha deciso di pubblicare un avviso di vendita e mettere all’asta quell’Audi A6 comprata nel 2007 che oggi sembra non servire più.

L’auto di rappresentanza in dotazione all’amministrazione sarà venduta da 9.000 euro (Poi sarà l’asta a determinare il prezzo) e la vendita avverrà tramite offerta segreta e l’aggiudicazione con il criterio del prezzo più alto rispetto a quello posto a base d’asta fissato.

L’asta è aperta a tutti con scadenza della presentazione delle offerte fissata al 24 gennaio e apertura delle buste, in seduta pubblica il 27 gennaio.

Una scelta economica – quella di risparmiare su un veicolo che non viene utilizzato – ma anche politica, decidendo non solo di non utilizzare l’auto di rappresentanza già in possesso del Comune ma anche farne a meno e monetizzarla vendendola. Una scelta quindi in controtendenza rispetto a quanto fatto dalla precedente amministrazione Mairaghi.

In questi primi mesi io e la giunta ci siamo sempre spostati con le nostre auto. Come tutti, a contatto quotidiano con la realtà – dice il Sindaco Marini – Quell’auto blu in garage continua a costare ai cittadini anche da ferma e per questo abbiamo approvato l’atto definitivo per metterla all’asta“.

Pubblicità