Pelago, capogruppo del Centrosinistra passa il testimone. Meini lascia il posto a Cuccuini

PELAGO – Vincenzo Meini passa il testimone di capogruppo del “Centrosinistra per Pelago”. Nella scorsa seduta del Consiglio Comunale, che si è svolta il 23 dicembre 2015, sono state ufficializzate le sue dimissioni e la scelta di Alessandra Cuccuini come nuovo capogruppo.

Si tratta di una decisione non determinata da motivi politici o personali ma, come rivela lo stesso Meini a Sieve Notizie, dettata dalla volontà di consegnare alle nuove generazioni e ad un nuovo gruppo dirigente del Centrosinistra incarichi e responsabilità.

Una scelta in qualche modo già presa all’inizio della legislatura quando Meini aveva deciso, dopo una prima fase di transizione guidata con spirito di servizio, di lasciare spazio con convinzione ad un nuovo capogruppo.

Il Centrosinistra per Pelago ha la fortuna di avere molti giovani in consiglio, ed era giusto dare l’opportunità ad uno di questi giovani di crescere nella politica locale – ci rivela Meini – Ho guidato il gruppo in un anno e mezzo e sono maturate alcune figure ed in particolar modo Alessandra Cuccuni”.

Il Centrosinistra pelaghese ha quindi scelto di affidare il ruolo di capogruppo ad Alessandra Cuccuini, 25enne ed eletta come consigliere lo scorso maggio 2014, quando il “Centrosinistra per Pelago” vinse le elezioni amministrative con il 56,28% dei voti.

Ringrazio chi mi ha preceduto e mi ha fatta crescere mettendosi disposizione con la propria competenza e pazienza verso i giovani consiglieri – ci dice Cuccuini – Mi impegnerò per portare in consiglio le varie opinioni, riflessioni e fare una sintesi ed essere una interfaccia tra l’amministrazione e i consiglieri che rappresento”.

Cuccuini entra in carica in un momento delicato per il futuro istituzionale dell’intera Valdisieve, e quindi anche di Pelago, e all’inizio di un dibattito sull’Unione e sulla fusione di Comuni che – attualmente – stenta a decollare nelle sedi istituzionali.

Voglio portare un contributo nella riflessione riguardante i nuovi assetti dei Comuni – conclude – Indipendentemente dalla mia personale opinione credo sia necessario portare un contributo all’interno del Consiglio comunale partendo dai costi e benefici, punti di forza, comparando esperienze e far si che tutto non rimangano riflessioni ma si arrivi a qualcosa di concreto”.

Su questo cambio in Consiglio Comunale è arrivato anche il commento del PD locale, partito da cui provengono entrambi i consiglieri, che ha ringraziato Meini “per il lavoro svolto e la generosità dimostrata nel gestire, crescere e formare un nuovo e giovane gruppo dirigente” ed ha espresso ad Alessandra Cuccuini, che gli subentra, “i migliori auguri di buon lavoro”.

Pubblicità