Pelago, torna la rassegna culturale “I Quattro Emisferi”. Occasioni per conoscere e riflettere

PELAGO – Si apre con un omaggio alla musica di Wolfgang Amadeus Mozart e Lorenzo Da Ponte la seconda edizione della rassegna culturale “I Quattro Emisferi”, manifestazione di quattro appuntamenti promossa dal Comune di Pelago.

Questo sabato 22 Ottobre alle ore 21.00 nella splendida cornice della Chiesa di San Francesco verrano eseguite due sinfonie del genio di Salisburgo e brani dalle due Opere simbolo dell’intreccio virtuoso tra Mozart e Da Ponte: “Le nozze di figaro” e “Don Giovanni”. Saranno eseguite, sotto la direzione di Gabriele Spina (che sarà anche il baritono), dal soprano Martina Barreca, il pianista Michele Sarti, l’ensemble de Angelis.

Una serata ad ingresso gratuito che vuole offrire ai cittadini di Pelago, e di tutta la Valdisieve, un momento di ascolto e confronto, sia musicale che culturale.

Come fu per la precedente edizione, e per gli altri appuntamenti culturali organizzati negli ultimi due anni, anche questa seconda rassegna de “I Quattro Emisferi” nasce con l’intento di coinvolgere la popolazione locale in un percorso di crescita e conoscenza. L’obiettivo è quello di arricchire ogni partecipante ed aumentare l’interesse verso alcuni temi su cui raramente è possibile avere un confronto.

Così almeno la pensa Bernardo Fallani, assessore alla cultura del Comune di Pelago, impegnato in prima persona nell’organizzazione di questa rinnovata rassegna che si esprimerà in quattro appuntamenti.

Il primo sarà questo sabato 22 ottobre con la “Mozartiana”, il secondo incontro invece si terrà il 12 novembre e tratterà di “Maddalena e Gesù, il femminino sacro nel cristianesimo primitivo” e il terzo, il 30 novembre, in occasione della Festa della Toscana, con la messa in scena del romanzo “Sorelle Materassi” di Aldo Palazzeschi. L’ultimo appuntamento, in fase di definizione, sarà annunciato nelle prossime settimane.

La Mozartiana non sarà solo esibizione musicale ma anche occasione per spiegare e tracciare un percorso filologico fuori dai luoghi comuni – rivela a Sieve Notizie l’assessore Fallani – All’appuntamento successivo faremo un approfondimento sulla figura di Maria Maddalena, analizzata in modo laicamente religioso e poi, in occasione della festa della Toscana, la valorizzazione di una figura centrale per la toscana come Aldo Palazzeschi e anche per scoprire l’opera immensa dello scrittore fiorentino”.

Appuntamenti culturali, tutti ad ingresso gratuito, che Fallani indica come strumento utile a stimolare la conoscenza, la curiosità, la voglia di comprendere ed approfondire tematiche e visioni.

L’approdo e il fine di questa rassegna, come è stato per la scorsa edizione, è sempre la conoscenza e anche quest’anno l’offerta è indirizzata in questo senso” conclude Fallani che consiglia di recarsi a questi appuntamenti con una propensione all’attenzione, condizione essenziale per scoprire al meglio i quattro emisferi, senza pregiudizi e preconcetti.

Pubblicità