Pontassieve, stop a "La Via del Buon Gusto". Confesercenti: "Operatori non accolti dai commercianti"

PONTASSIEVE – Si conclude “La Via del Buon Gusto”, mostra mercato sperimentale che si è tenuta per tre sabati nel Borgo Storico di Pontassieve.

A rivelarlo è Confesercenti che, dicendosi soddisfatto dell’esperienza, definita positiva, precisa che “questa esperienza si è, però, conclusa, perché gli operatori su area pubblica non si sono sentiti accolti al meglio da una parte dei commercianti del Borgo”. 

“Ciò nonostante l’ottima riuscita dell’evento – dice Claudio Clementi, Responsabile Confesercenti Valdisieve – per questo motivo l’esperimento del “mercato del sabato” si è concluso dopo tre esperienze mensili.”

Nato da una richiesta del CCN “BorgAssieve” e appoggiata da Confesercenti con il patrocinio del Comune, l’esperienza ha previsto una mostra mercato con oggetti di artigianato, collezionismo, oggettistica di pregio, prodotti eno-agroalimentari ed eccellenze Toscane e di altre Regioni, hanno animato il centro storico di Pontassieve; e si registrato un elevato afflusso di visitatori sia residenti che esterni.

Con La Via del Buon Gusto è stato raggiunto l’obiettivo prefissato di riportare persone per le vie del centro storico, una bella iniziativa con prodotti di qualità che hanno richiamato l’interesse di numerosi visitatori” dice Claudio Clementi, Responsabile Confesercenti Valdisieve.

Pubblicità