Valdisieve, quarta edizione del Premio Kairòs. Quest’anno il tema è "L’amore è gratuito".

PONTASSIEVE – Un concorso rivolto ai ragazzi delle scuole elementari e medie dei comuni di Pontassieve, Pelago e Rufina.

In premio una lavagna multimediale LIM, ma con l’obiettivo di stimolare le nuove generazioni ad imparare ad analizzare le motivazioni più profonde delle loro azioni.

Con questo intento parte il quarto premio Kairòs – dal titolo “L’amore è gratuito” – che, promosso dall’Associazione Culturale Kairòs di Pontassieve, grazie al sostegno della BCC di Pontassieve, vuole coinvolgere le scuole del territorio e far comprendere agli studenti che “il vero amore non può essere che disinteressato e quindi gratuito”.

Il concorso – a cui possono partecipare tutti gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, residenti sul territorio dei Comuni di Pontassieve, Pelago e Rufina – chiede ad ogni partecipante produrre un elaborato inerente il tema di questa edizione. Questa opportunità è aperta a classi, gruppi e anche singoli studenti.

Si può partecipare con molte tipologie di elaborati artistici: articoli, racconti, ricerche, ma anche arti grafiche, pittura, e produzioni video come documentari e cortometraggi che dovranno essere corredati da una scheda che ne descrive l’idea e il significato.

È infatti il significato – che sarà poi valutato dalla giuria – che dovrà essere in linea con lo spirito con cui nasce il concorso.

La consegna ultima per il materiale è fissata per il 15 febbraio 2018, la premiazione avverrà ad aprile 2018 e vedrà in palio una LIM e una postazione multimediale per le classi vincitrici o la classe del gruppo e del singolo che ha partecipato.

Pubblicità