Pontassieve, nel 2018 i lavori all’Ex Chino Chini. Per il nuovo polo educativo 2,5 milioni di euro

PONTASSIEVE – Presentati i lavori per la riqualificazione del polo educativo di Pontassieve. Un investimento di circa 2,5 milioni di Euro che, oltre alla trasformazione in auditorium pubblico dell’ex-Chino Chini – sede dell’ex-istituto professionale situato nella zona dei Villini fra le scuole Maltoni e Calvino –, prevede la riqualificazione della palestra e dell’area sportiva, interventi di risanamento strutturale con nuovi impianti e l’abbattimento di barriere architettoniche alla scuola Maltoni.

Nell’incontro pubblico sono stati illustrati tutti i lavori che a partire dal 2018 interesseranno l’intera area scolastica e che vedranno la realizzazione di quelle strutture destinate a diventare un patrimonio sia per la scuola che per la cittadinanza e le associazioni sportive e culturali.

In sintesi saranno tre gli interventi all’interno del polo scolastico. Il primo parte a giugno 2018 con i lavori di risanamento strutturale, gli adeguamenti funzionali, impiantistici e l’abbattimento delle barriere architettoniche della scuola “Maria Maltoni”. Un intervento da 400.000 euro (fondi propri del bilancio comunale) per mettere in sicurezza gli interni della scuola e dotare i locali di moderni strumenti per migliorarne gli standard.

Il secondo intervento sarà quello del recupero dell’ex Chino Chini con la trasformazione della struttura in auditorium da 200 posti con accesso indipendente, debitamente attrezzato anche per attività concertistica, teatrale, convegni, comprensivo inoltre di nuove aule polivalenti ed insonorizzate a servizio della scuola e delle associazioni. Nuovi spazi alle attività scolastiche, durante l’orario delle lezioni, ma anche a quelle extrascolastiche, per tutto il resto della giornata, potendo ospitare le attività svolte dalle associazioni del territorio e rivolte a tutta la cittadinanza. Un luogo libero, accessibile, moderno, e completamente pubblico.

Il nuovo auditorium avrà una funzione polivalente e potrà ospitare diverse tipologie di manifestazioni e attività, dal teatro alla musica, dal cinema alle arti visive. Previsti anche spazi a servizio della scuola Calvino che, insieme alla Maltoni, accoglie giornalmente oltre 1000 studenti, contribuendo a migliorare l’offerta scolastica. Questo intervento, il cui importo ammonta a 1,5 milioni di Euro, è già finanziato grazie al lavoro dell’ufficio tecnico comunale che , con un progetto innovativo, è riuscito ad ottenere il finanziamento dell’opera nell’ambito del bando metropolitano “Periferie Urbane”. L’inizio dei lavori è previsto per settembre 2018.

La terza area interessata dai lavori sarà quella relativa alle strutture sportive e di laboratorio e comprende il nuovo campo esterno e i nuovi laboratori, già realizzati per un importo di 100.000 euro, a cui si andrà a sommare l’intervento da 500.000 euro sulla palestra della Scuola Maltoni. Questo intervento è finanziato con fondo del bilancio comunale.