Festa della Toscana a Pontassieve. La celebrano 200 alunni. Prossimo appuntamento il 14 dicembre

PONTASSIEVE – Per la Festa della Toscana circa 200 alunni delle classi quinte della scuole del Comune (De Amicis; Calvino; Galilei di Sieci; Don Milani; Giuntini) hanno partecipato all’evento al Cinema Accademia organizzato dalla segreteria del Consiglio comunale di Pontassieve.

I giovani hanno presentato i loro elaborati realizzati dopo un percorso didattico svolto nelle singole classi sul significato celebrativo della Festa della Toscana, ovvero ricordare la riforma penale promulgata da Pietro Leopoldo di Lorena, Granduca di Toscana che abolì la pena di morte.

A premiare le classi il Sindaco del Comune di Pontassieve Monica Marini e il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Fantini. Durante la mattinata anche la proiezione di “IQBAL – Bambini senza paura” una pellicola animata che tratta i temi dello sfruttamento del lavoro minorile in condizioni di schiavitù, ma anche di emigrazione, corruzione e diritti umani violati.

La sera, poi – in collaborazione con i comuni di Pelago e Rufina – per tutti la proiezione del film “Spes contra Spem – Liberi Dentro”, un docufilm con protagonisti nove ergastolani che raccontano i propri errori veicolando un messaggio di speranza e di ammonimento nei confronti delle giovani generazioni.

La festa della Toscana quest’anno prosegue giovedì 14 dicembre nella sala Eroine presso il Palazzo Comunale di Pontassieve, ore 17.00, con la presentazione del libro “L’ultima ghigliottina in Toscana”, storia di un efferato fatto di sangue accaduto a Porto Ercole nella prima metà dell’Ottocento scritto da Gualtiero Della Monaca e Alessandro Ferrini. Il libro verrà presentato da Ferdinando Ferrini e vedrà la presenza delle istituzioni locali.

Annunci